Schede di valutazione

Si comunica che, a partire da oggi, per gli alunni di scuola primaria e, da domani, per gli alunni delle classe prime e seconde di scuola secondaria di I grado, sono disponibili per la stampa la Scheda di valutazione e la Nota per la valutazione relativa all'insegnamento della Religione Cattolica .

Fanno eccezione gli alunni delle classi terze di scuola secondaria, le cui Schede di valutazione sono già disponibili.

Sarà possibile scaricare i documenti dal portale Argo fino al 31/10 dell'anno corrente. Allo scadere di questa data, i documenti dovranno essere richiesti alla Segreteria dell'Istituto.

Accesso al portale

I genitori che avessero smarrito le password di accesso, possono provare a recuperarla tramite la procedura guidata disponibile sul portare (Password dimenticata?) o a effettuare la procedura spiegata da Argo nell'allegato a questo articolo. Qualora la procedura non dovesse andare a buon fine, è necessario contattare la Segreteria alunni (0421370129) dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 9.00 e dalle 12.30 alle 13.30.

Verifica dati anagrafici

Tutti i genitori che accedono al Portale Argo sono invitati a verificare i dati anagrafici e in particolar modo a verificare la presenza e la correttezza dell'indirizzo mail e, nel caso fosse necessario, di inserirlo o modificarlo.

 

Si ringrazia per la collaborazione.

Schede di valutazione

Si comunica che, a partire da oggi, per gli alunni di scuola primaria e di scuola secondaria di I grado, sono disponibili per la stampa la Scheda di valutazione e la Nota per la valutazione relativa all'insegnamento della Religione Cattolica .

Fanno eccezione gli alunni delle classi terze di scuola secondaria, le cui Schede di valutazione saranno disponibili solo al termine degli esami.

Si ricorda che il  D.Lgs. 82/2005 ha conferito valore legale ai documenti prodotti in forma informatica. Si invitano pertanto i genitori a scaricare i documenti e a conservarli nella loro forma elettronica.

Sarà possibile scaricare i documenti dal portale Argo fino al 31/10 dell'anno corrente. Al scadere di questa data, i documenti dovranno essere richiesti alla Segreteria dell'Istituto.

Accesso al portale

I genitori che avessero smarrito le password di accesso, possono provare a recuperarla tramite la procedura guidata disponibile sul portare (Password dimenticata?). Qualora la procedura non dovesse andare a buon fine, è necessario contattare la Segreteria alunni dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 9.00 e dalle 12.30 alle 13.30.

Verifica dati anagrafici

Tutti i genitori che accedono al Portale Argo sono invitati a verificare i dati anagrafici e in particolar modo a verificare la presenza e la correttezza dell'indirizzo mail e, nel caso fosse necessario, di inserirlo o modificarlo.

 

Si ringrazia per la collaborazione.

 

 

IL PICCOLO PRINCIPE: LA STORIA PRENDE VITA CON LA DANZA
Quest'anno, per il secondo anno consecutivo, L'Istituto G. D'Annunzio ha aderito a "Leggere per ballare", progetto che ha ottenuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri- Ministero delle Pari Opportunità e che dal 29 aprile 2009 è oggetto di un protocollo d'intesa col Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (M.I.U.R.). " Leggere per...ballare" è un progetto didattico artistico - innovativo - che partendo dalla lettura di un libro si realizza attraverso un lavoro in rete. Gli obiettivi dichiarati sono:

 

  • superare la "separatezza" fra i luoghi della formazione (istituzione scolastica e scuole di danza).
  • inserire i linguaggi non verbali fra le attività della formazione.
  • valorizzare il teatro quale luogo magico in cui avviene una speciale comunicazione che interpella le emozioni.

 


Per costruire un progetto si parte dalla lettura di un testo in accordo con le insegnanti della scuola istituzionale.
Assieme le insegnanti della scuola e il coordinatore individuano piste di lavoro comuni che poi ogni operatore approfondirà con la propria disciplina nella sua programmazione didattica.
L'incontro delle diverse didattiche avviene al momento della rappresentazione teatrale, dove allievi delle scuole di danza sono protagonisti di uno spettacolo per i loro coetanei i cui insegnanti abbiano aderito al progetto. Quest'anno lo spettacolo si è svolto sulla storia "Il Piccolo Principe", diventato patrimonio dell'UNESCO. In classe le quinte hanno letto la storia, affrontando i vari temi che questo racconto racchiude, come, ad esempio, quello dell'amicizia. Le stesse classi hanno realizzato dei cartelloni con le varie sequenze e didascalie ispirate al libro. Inoltre questa storia è stata, durante l'anno, spunto continuo di riflessione e scambio di idee fra gli alunni. C'è stato anche un incontro con l'esperto coordinatore, Maria Meoni, che ha interagito con gli studenti sui punti salienti della storia. Infine gli alunni di quinta hanno realizzato dei segna libri sui temi della storia come omaggio a tutto lo staff che ha realizzato lo spettacolo. Molto positivo il riscontro sui miei studenti, entusiasti di assistere allo spettacolo, dove hanno potuto riconoscere i varipersonaggi e le parti del racconto. Positive anche le loro recensioni. Proficuo il lavoro in italiano dove ho potuto, attraverso queste attività, integrare certi obiettivi quali migliorare la comprensione e la riflessione su un testo narrativo. L'attesa dello spettacolo è stato, per i bambini, uno stimolo in più per approndire le varie parti del racconto. Quest'anno hannoa ssistito alla rappresentazione, oltre alle classi del plesso Aquileia, anche quelle del plesso G. Verga, quelle della scuola C. Colombo e i bambini dell'ultimo anno della scuola dell'infanzia Santa Giuliana che hanno chiesto di poter assistere allo spettacolo.

 

"OCCHIO ALLA STRADA!"

"DECORAZIONE DELLA MASCHERA"

"GIOCHIAMO ALLA MUSICA"

"PITTORI IN MOSTRA"  E  "FESTA DEI DIPLOMI"

ANCHE QUEST’ANNO ABBIAMO FINITO!!
Venerdì scorso si è concluso l’anno scolastico, trascorso tra libri, uscite didattiche, prove di spettacolo e tanto, tanto altro ancora..
Per salutare i nostri bambini noi, insegnanti del plesso Verga, abbiamo voluto organizzare per il secondo anno consecutivo un festa in giardino.
Abbiamo chiesto aiuto al Clown Nuvoletta che con i suoi giochi del passato ha divertito i nostri piccoli.
A conclusione della mattinata abbiamo, anche, potuto innalzare la Bandiera Verde che la nostra scuola, partecipando al progetto “Eco-school”, si è guadagnata lavorando sul risparmio energetico e sul riciclaggio con impegno e convinzione.
Buone vacanze!!!!
Le insegnanti

 

PREMIO SERRE

VISITA BAGNATA VISITA FORTUNATA

Il 5 ottobre 2012 le classi seconde e terze del plesso si sono recate in visita a Combai, piccolo paese di collina tra Miane e follina, in provincia di Treviso.

L’uscita didattica, programmata per dare agli alunni la possibilità di conoscere un ambiente diverso da quello di origine è stata interessante e istruttiva.

Nota dolente è stata la pioggia che ha accompagnato insegnanti ed alunni lungo il percorso tra i castagni alla scoperta dei “segreti” del bosco.

A conclusione dell’uscita le classi hanno tradotto in un cartellone murale l’esperienza fatta.

Con il lavoro prodotto la scuola ha partecipato al concorso “Premio serre 2012” classificandosi al 2° posto.

Il premio di duecento euro messo in palio dalle Cantine Serra servirà per l’acquisto di materiale didattico per le classi vincitrici!!!

Sabato 4 maggio alcuni alunni e alcuni insegnanti sono andati a Combai per ritirare il premio consegnato da alcuni componenti della giuria alla presenza del Presidente della Regione Veneto Zaia che, con il Sindaco di Combai, ha inaugurato la nuova piazza del paese.

Alle classi è stata donata anche una piccola pianta dei famosi “marroni” di Combai che sarà piantata nel giardino della scuola.

È proprio il caso di dire: VISITA BAGNATA, VISITA FORTUNATA!!!!

Le insegnanti

Per l'ultimo giorno di scuola è previsto uno spettacolo con il quale i docenti e i ragazzi concludono insieme in allegria le attività scolastiche. Si allega il programma.

 

Volo speciale alla scoperta dei continenti con partenza il 29 Maggio alle ore 20.30 dal Pala Arrex airport....

Grande spettacolo ed enorme successo al Pala Arrex dove mercoledì 29 maggio si è svolto lo spettacolo "Balliamo sul mondo", progetto interculturale realizzato dal plesso Aquileia in collaborazione con la scuola di danza "Dance Department" di Jesolo. Le coreografie sono state curate dai maestri di danza Matteo Piovesan e Maria Meoni . L'entusiasmo dei bambini coinvolti è stato grande così come quello del pubblico che è stato coinvolto nella coreografia finale e ha ballato sugli spalti del Pala al ritmo di GANGNAM STYLE.

Grande soddisfazione per gli insegnanti che hanno sentito l'entusiasmo delle persone presenti, segnale di un progetto i cui obiettivi sono stati ampiamente trasmessi. Molto belle le coreografie dei balli etnici apprezzati sia dai bambini che dal pubblico.

Presenti in sala ad assistere allo spettacolo autorità dell'amministrazione comunale di Jesolo nelle persone del Sindaco Valerio Zoggia, dell'assessore Luigi Rizzo e  del consigliere comunale Franca Baseotto.

 

La danza non è una "questione di sangue", di etnia, il ritmo non è nè africano nè italiano nè americano; non appartiene alla cultura di nessun popolo ma è universale poichè apprendiamo il ritmo già nel grembo materno, poichè il ritmo originario è il battito del nostro cuore.

"Ballare, muoversi, il ritmo, i suoni sono elementi che accomunano tutti i popoli della terra oltre le differenze culturali e le distanze".

Finalità di questo progetto è stata la sperimentazione e la conoscenza degli elementi base della danza per comunicare,socializzare e sviluppare nei bambini la capacità di "parlare" attraverso il movimento inteso come linguaggio gestuale , motorio ed espressivo del corpo. Inoltre, altra importante finalità, è stata quella di  promuovere ed educare, attraverso il linguaggio universale della danza , l'approccio fra culture diverse come espressione dei sentimenti  ,delle tradizioni e di ciò che le rende uniche ed originali. Noi, insegnanti del plesso Aquileia abbiamo creduto in tutto questo e mercoledì 29 maggio abbiamo avuto l'onore e la gioia di vedere realizzati pienamente i nostri obiettivi!


 

Un Progetto del nostro territorio che ha visti coinvolti i bambini della 5A e 5B del plesso Aquileia.

La grande validità di questo progetto sta nel favorire la scoperta dell'ambiente in cui viviamo imparando ad "amarlo", cioè  a rispettarlo e a viverlo. Avvicinare i ragazzi al meraviglioso mondo della vela e della canoa, alla conoscenza della cultura marinara, al rispetto dell'ambiente e alla valorizzazione del nostro territorio sono state condizioni molto formative e di grande valore a livello educativo. L'inquinamento e la salvaguardia dell'ambiente sono oggi tematiche affrontate continuamente e porre attenzione , stimolare la  sensibilità dei nostri ragazzi riguardo a queste tematiche è di rilevante importanza. Oltre a lezioni teoriche il progetto si è articolato con uscite in barca ed in canoa dove i ragazzi si sono cimentati in tecniche di navigazione e canottaggio che ha riscosso un alto gradimento da parte loro.

E' stata organizzata anche un'uscita in barca a vela con i genitori degli alunni coinvolti nel progetto.

I bambini delle classi quinte hanno anche scelto, recitato e rappresentato graficamente delle poesie d'autore con tema il mare esibendole sul palco del teatro Vivaldi il giorno della rappresentazione del progetto. C'è stato anche un concorso di disegno dove sono stati premiati i disegni più significativi.

Complimenti ai conduttori di questo progetto che sono Daniela Doria, Angelo Bardella e l'ex campione olimpionico di canoa Daniele Scarpa.

 

Progetto ambiente: l'aria...

...

Festa dei diplomi...

...

Progetto teatro: il grande viaggio...

...

BUONE VACANZE!

 

La scuola è terminata. È stato per me il primo anno al plesso Verga.

Posso solo ringraziare tutti! Sono stata bene, con gli alunni (molto attivi e straordinari nella loro semplicità) e con le insegnanti, con le quali sento (e spero!) di aver instaurato un buon rapporto sia lavorativo ma anche di collaborazione a livello umano.

Poter lavorare in armonia è importante, perché il tempo passato dentro queste mura colorate e piene di voci è una buona fetta della vita di tutto il personale scolastico!

Un saluto particolare va a Paolo che ci lascia e che, sicuramente, mancherà a tutti per la sua disponibilità e per i suoi brontoliiiiii!!!!!!!!!

BUONE VACANZE E BUONA ESTATE A TUTTI!

Riposare mente e corpo è necessario per una ripresa SPRINT!!!!!

Cleofe Capiotto

UN “MINI VIAGGIO” ALLA SCOPERTA DEL TERRITORIO!

 

 Ieri, lunedì 4 giugno, le classi prime e seconde del plesso sono uscite per un “mini viaggio” alla scoperta del territorio.

Prima ci siamo recati al faro per far vedere ai ragazzi la foce del Sile che delimita la zona ovest di Jesolo e per spiegare (avevamo un  ottimo Cicerone: la Maestra Cheti!) la funzione del faro, la zona militare in cui è situato e delle bocche di porto lì vicine.

Dopo una merenda in prossimità della spiaggia, che già per i ragazzi era festosa, siamo andati con i pulmini nella zona est di Jesolo verso Cortellazzo. Ci siamo addentrati in una splendida passeggiata in pineta dove la Maestra Cheti ha spiegato la flora e la fauna della zona.

A piedi siamo andati alla foce del Piave che però non siamo riusciti a raggiungere perché il tempo non era dei migliori.

Il pranzo al sacco nel parchetto di un ristorante è stato disturbato dalla “pioggerellina settembrina” che ci sta accompagnando in questo inizio d'estate.

I bambini si sono comunque divertiti e interessati a tutto quello che hanno visto (soprattutto i fortini di guerra!), il ritorno a scuola è stato addolcito dal gelato portato dalle mamme.

 

 

 

Maestra Daniela 

 

 

 

 

È FINITA!!!

 

È finita l'avventura! Dieci mesi fa non erano in grado di scrivere se non il proprio nome, ora leggono, scrivono, contano anche senza l'uso delle dita e correggono la maestra quando nella fretta dimentica qualche accento o la lettera maiuscola alla lavagna.

Magica ed imprevedibile mente dei bambini! Sono una spugna che raccoglie tutto e trattiene prevalentemente le cose più belle e importanti che ricorderanno per tutta la vita.

Ora: giochi e il meritato riposo! A settembre si ricomincerà a nutrire la mente e la fantasia che ognuno di loro ha come bagaglio personale e che si arricchisce ogni giorno di più.

Maestra Daniela

PROGETTO ECO-SCHOOLS 2011-2012

SCUOLA AD IMPATTO ZERO!

È partita anche quest’anno la sfida degli alunni e dei genitori verso una scuola ad IMPATTO ZERO.

Attraverso i 7 passi previsti dal programma Eco-Schools è iniziata con impegno la sfida per guadagnarci la seconda BANDIERA VERDE.

Dopo la costituzione del nuovo eco-comitato e la compilazione di un questionario è partita la CACCIA AI GESTI NEGATIVI.

Il 13 aprile la classe quarta si è vista impegnata come squadra nell’indagine sulla qualità della raccolta differenziata nella scuola.

Divisi in piccoli gruppi , attrezzati con guanti, carta e penna gli alunni si sono sparpagliati per la scuola senza preavviso, hanno prelevato dalle classi i bidoncini gialli e hanno esaminato il loro contenuto.

Risultato…

ZERO gesti negativi! BUONA la raccolta differenziata!

Maestre Laura e Gianna

QUANTO LAVORO QUEST’ANNO!!!

 

L’anno scolastico è agli sgoccioli e dando uno sguardo a tutto ciò che abbiamo fatto ci siamo resi conto di quanto abbiamo lavorato: lezioni, progetti, spettacoli.. Che stanchezza!! Però ci siamo divertiti e abbiamo imparato tantissime cose nuovi e importanti!!!

I progetti a cui abbiamo partecipato ci hanno coinvolti in attività stimolanti ed esperienze sicuramente nuove e divertenti.

Con il progetto Eco-School siamo stati protagonisti del percorso educativo sull’ambiente e sul rispetto che si deve al pianeta Terra, allargando le nostre conoscenze sull’ecologia come attività sostenibile e necessaria per il benessere del pianeta. Abbiamo imparato a distinguere i comportamenti corretti e lo stile di vita da tenere per ritrovare l’antica e indispensabile unione UOMO-TERRA.

L’incontro con il pittore Gianni ci ha avvicinato all’uso della tecnica dell’acquerello. La scoperta di prospettive e rappresentazioni insolite ci ha emozionato ed appassionato, ci ha dato la possibilità di produrre immagini sfruttando la  nostra fantasia, ha permesso di allargare le nostre esperienze formative e didattiche.

Abbiamo aderito all’iniziativa del progetto “Lettura Pensata”, avviato lo scorso anno. Abbiamo recensito fiabe, racconti, miti indicando il nostro punto di vista, esprimendo idee e motivazioni. La scrittura degli elaborati è stata eseguita  al computer e inviata via mail alla giuria che ha scelto una recensione e l’ha premiata, insieme a tutta la classe, con libri e la partecipazione ad uno spettacolo di musica, ballo e mimica, al teatro Toniolo di Mestre.

Alcuni di noi, scelti dall’insegnante, hanno partecipato al “Laboratorio dell’immaginario” durante il quale hanno svolto attività di lettura e completamento di racconti, attività iconografiche, test sui colori e sugli animali, con lo scopo di acquisire sicurezza nell’autonomia personale, affinare le capacità attentive, superare i conflitti emozionali a e di relazione.

Infine abbiamo ballato con il progetto di Hip Hop, insieme ai compagni di terza e di quinta della nostra scuola e della scuola di Via Aquileia e insieme a Manuela, la nostra esperta. Divertendo tutti, abbiamo raccolto applausi e complimenti con lo spettacolo conclusivo al Pala Arrex.

Insomma, l’impegno è stato tanto, ma tanta anche la soddisfazione!!

Maestra Gianna e i bambini di 4^

PROGETTO AMBIENTE: I QUATTRO ELEMENTI

Il progetto è stato diviso in due anni con il proposito di conoscere due elementi ogni anno. Quest’anno abbiamo scelto l’acqua e il fuoco..

 

 ACQUA

 

 

Il percorso nasce prima di tutto dalla consapevolezza che l’acqua è, per il bambino, un fattore molto importante di crescita, sia livello sensoriale che a livello di sperimentazione “scientifica”. A qualsiasi età, i bambini sono particolarmente attratti da questo elemento naturale, amano giocare con l’acqua, bagnarsi, toccarla, travasarla.

 

IL CICLO DELL'ACQUA

 

 

GIOCHIAMO CON L'ACQUA

 

 

GALLEGGIA O NO?

 

 

SCOPRIAMO COME NASCE IL VAPORE

 

 

DALL'ACQUA IL GHIACCIO...LI

 

 

CACAO,OLIO,SALE,ZUCCHERO,ETC...

SI SCIOLGONO O NO?

 

 

 

FUOCO

Il percorso nasce dal desiderio di fare conoscere l’elemento fuoco: la sua pericolosità, ma soprattutto l’importanza. Infatti il fuoco è vita, quindi è indispensabile e bisogna imparare ad utilizzarlo con prudenza.

 

UN VULCANO A JESOLO???

 

 

 

ABBIAMO SCOPERTO CHE ANCHEIL FUOCO 

HA BISOGNO DELL'ARIA PER VIVERE

 

VISITA ALLA CASERMA DEI VIGILI DEL FUOCO

 

 

 

 "AMICA STRADA"

Il progetto di educazione stradale "AMICA STRADA" è stato realizzato nalla scuola dell'infanzia "Nausicaa". Questo progetto ha avuto l'intento di avvicinare i bambini, attraverso l'esplorazione diretta dell'ambiente, al tema della sicurezza sulla strada, che è diventato così occasione di apprendimento anche per i più piccoli.

Le attività proposte, partendo dal gioco, si sono sviluppate in modo da far partecipare attivamente i bambini alle elaborazioni grafico-pittoriche e alla realizzazione di situazioni molto coinvolgenti. per accrescere autonomia e senso civico. In collaborazione con il territorio, si sono organizzati incontri a scuola e al parco stradale con la Polizia Municipale di Jesolo. 

I VIGILI A SCUOLA

 

E ORA TUTTI IN "STRADA"!

 

 

 

 

p1010658.jpg

 

 

 

Il Progetto “Lettura pensata” dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Venezia, al fine di incentivare il gusto di costruire immagini nella mente leggendo, aumentare le occasioni di leggere di più e, con i docenti, agire promuovendo ed incentivando la lettura, ha istituito nell’a.s. 2009/2010 un concorso letterario suddiviso in sezioni.

Per la sezione “Incontro con la poesia”, presentato dalla professoressa Nicoletta Torlone, è stato premiato l’alunno Oleg Prysyazhnyuk della scuola secondaria di primo grado “Gabriele D’Annunzio” di Jesolo Lido, vincitore del primo premio con la poesia “La vita”. Alla cerimonia di premiazione finale, svoltasi venerdì 21 maggio 2010 al Teatro Toniolo di Mestre-Venezia, erano presenti numerose classi dei 37 Istituti scolastici di istruzione primaria e secondaria della provincia di Venezia che hanno partecipato al concorso.

Questa è la poesia vincitrice:

 

LA VITA

Nascere

è come

vedere

una luce.

Morire

è come

accendere

una candela

e poi

spegnerla

con dolore.